Auto

Prima di viaggiare in auto con uno dei nostri amici animali, è bene organizzarsi ed assicurarsi di aver preso tutte le cautele necessarie.

Innanzitutto dobbiamo essere sicuri che il nostro amico sia in regola con tutte le vaccinazioni, dal momento che in alcune regioni e all’estero è spesso richiesta nei controlli la vaccinazione antirabbica. Ricreiamo poi il più possibile l’ambiente “classico” che solitamente accompagna la sua vita: i giochi, le ciotole, il lettino, che solitamente fanno parte della sua vita in casa, bisogna portarli con noi.

Per dargli modo, specialmente d’estate, che non si disidrati eccessivamente è bene farlo bere almeno ogni due ore, anche di più se non siete dotati di aria condizionata.

Se il viaggio si protrae per molte ore, si deve sostare ogni due o tre ore e durante le soste si potrà sempre provare a farlo mangiare: se non vorrà, non preoccupatevi, è soltanto a causa dello stress da viaggio che sta sopportando.

In secondo luogo è opportuno evitare che i nostri animali si muovano liberamente e indisturbati per tutto l’abitacolo: ciò può essere fonte di pericolo per noi, nel caso di ostacolo alla guida, e per loro nel caso di frenate o sterzate particolarmente brusche. Il trasporto è consentito senza problemi nel vano posteriore opportunamente suddiviso da una rete, in modo che non possano scavalcare. Per gli animali di piccola taglia (furetti, criceti, uccelli, conigli) sarà sufficiente una gabbia. Ricordiamo che questi accorgimenti che vedono “separare” gli animali dal resto dell’abitacolo non sono solo dei consigli, ma anche degli obblighi di legge. Se proprio non vogliamo “ingabbiarli”, per gli animali fino a 25 kg esistono anche delle speciali cinture di sicurezza disponibili per ogni razza.

È inoltre fondamentale non lasciarli in macchina durante le soste, rischierebbero seriamente la morte da colpo di calore.

Per il cane ricordiamo di portare lo shampoo, la museruola e il guinzaglio che restano obbligatori all’interno di luoghi pubblici, asciugamani, antiparassitari, giochi. Per il gatto ricordiamo invece la spazzola, la lettiera, sabbia, ed il tronchetto per le unghie. Un utile accessorio può essere il telo che protegge il sedile posteriore o il vano da eventuali “bisognini”.

Infine, è bene portare per precauzione una sua fotografia o farne subito una con il nostro cellulare o con la macchinetta digitale. Si rivelerà molto utile in caso di smarrimento nei dintorni. Per tutta la durata del viaggio è consigliabile mantenere l’abitacolo ben areato ma senza esagerare (il colpo di calore non fa bene, ma nemmeno il colpo d’aria…) e bagnare di tanto in tanto il muso e il viso del nostro animale per tenerlo fresco.

Utili accorgimenti per l’auto sono: cercare di non viaggiare durante le ore più calde se non si ha aria condizionata ed applicare delle tendine parasole ai vetri per evitare i raggi diretti del Sole.